Chirurgia Generale e Bariatrica

Chirurgia generale, Chirurgia Bariatrica per Obesita’

Il servizio è svolto dal dott. Marcello Boni

Presso il Centro Medico Eureka è attivo un ambulatorio di chirurgia generale e chirurgia bariatrica, per test diagnostici e valutazione dei pazienti candidati all’intervento chirurgico, visita specialistica e di follow-up post-intervento. 

CHIRURGIA BARIATRICA

L’obesità è una delle maggiori sfide della salute pubblica del ventunesimo secolo.
L’indice di massa corporea (IMC o BMI) è un primo indicatore delle condizioni di sovrappeso e obesità e si calcola dividendo il peso della persona (in chilogrammi) per il quadrato della sua altezza (in metri). Un BMI uguale o superiore a 25 indica una condizione di sovrappeso. Una persona con un BMI uguale o maggiore di 30 è generalmente considerata obesa.
Dagli anni 80 la prevalenza dell’obesità è pressoché triplicata in molti paesi europei e il numero delle persone colpite continua ad aumentare in maniera allarmante. In Italia l’incidenza dell’obesità è stimata intorno al 10% (circa 6 milioni di casi) con importanti differenze geografiche tra Nord e Sud.
L’eccesso di peso, oltre a causare disabilità fisiche e problemi psicologici che si ripercuotono sulla sfera sociale, aumenta drasticamente il rischio di sviluppare numerose patologie tra cui malattie cardiovascolari, cancro e diabete.

La chirurgia bariatrica è una branca della chirurgia che si occupa del trattamento dell’obesità e delle sue complicanze. Si pone come obiettivi primari non solo il dimagrimento del paziente (con conseguente beneficio sulla qualità della vita), ma anche il miglioramento (o la risoluzione) di tante patologie legate all’obesità, come il diabete mellito di tipo 2, l’ipercolesterolemia, l’ipertensione arteriosa. In particolare, per quanto riguarda il compenso glicemico, numerosi studi clinici evidenziano un sostanziale miglioramento o addirittura una risoluzione del diabete mellito di tipo 2, indipendentemente dal calo ponderale ottenuto con la chirurgia bariatrica.
La validità dell’approccio chirurgico è ormai ampiamente dimostrata e testimoniata dal drastico e continuo aumento del numero di interventi effettuati annualmente.

CLASSIFICAZIONE DELLE PROCEDURE BARIATRICHE

  • Metodiche restrittive: consistono nel praticare una restrizione reversibile dello stomaco che induce un rapido senso di sazietà. Tipologia di intervento chirurgico: bendaggio gastrico regolabile
  • Metodiche ad azione sia restrittiva (meccanica) sia funzionale (anoressizzante): consistono nel praticare una restrizione dello stomaco, associato o meno a tratti di intestino bypassati a seconda del tipo di intervento chirurgico, con conseguenti modificazioni ormonali che promuovo un senso di sazietà precoce. Tipologia di intervento chirurgico: bypass gastrico
  • Metodiche ad azione malassorbitiva: comportano una riduzione irreversibile delle dimensioni dello stomaco e riducono l’assorbimento di calorie e nutrienti. Tipologia di intervento chirurgico: By-pass gastrico con anastomosi singola o con anastomosi unica